Come trasformare un bagno piccolo in una stanza più ampia ed accogliente

Quando si decide di realizzare un intervento di restyling del proprio bagno, spesso l’esigenza nasce dalla volontà di creare un ambiente più luminoso e  rilassante. Tutto ciò, naturalmente, avvalendosi di lavori non troppo costosi. Il bagno è, infatti, la zona più intima della casa, quella in cui ci si prende cura di sé, ci si prepara per affrontare un’intera giornata e ci si rilassa al rientro!

In questo caso che vado ad illustrare il cambiamento ha riguardato sostanzialmente i rivestimenti. È stato sufficiente cambiare colore e materiale a pareti e pavimento per avere un risultato davvero sorprendente!

Ho optato per un unico intervento sostanziale: l’ingrandimento della doccia. Così, se prima era posizionata sul lato sinistro della stanza ed occupava una misura standard (con un piccolo piatto doccia di cm80x80cm), ora la doccia occupa tutta la parete frontale del bagno.

Per il restyling del bagno ho sostituito le classiche mattonelle celesti e monocromatiche con un abbinamento che gioca tra un sabbia brillante delle piastrelle in gres con texture modernissima ed un mosaico dai colori decisi e forme geometriche inscritte.

Per il pavimento, invece, ho scelto un gres porcellanato con texture rovere dalle tonalità chiare ma calde, che si sposa perfettamente con le pareti!

Com’è possibile vedere nelle foto, la doccia non ha più il classico piatto in ceramica bianca ma, avendo deciso per misure personalizzate, il piano d’appoggio è fatto da mattonelle quadrate in gres, tagliate a filo sulla curva della parete.

La rubinetteria conserva, invece, l’acciaio cromato, pur seguendo i gusti del design contemporaneo. Infine completa il restyling un termoarredo dalle linee essenziali ed in tinta con i sanitari.